IlMastroDelCalcio

La finale Champions 2013-14 è Made in Madrid. Perchè???

La sfida dell'anno, Real vs Atletico (Fonte www.echeion.it)

La sfida dell’anno, Real vs Atletico
(Fonte www.echeion.it)

 

 

Il cammino della Madrid calcistica

 

Ciao caro amico calciofilo, come avrai notato la finale di Champions League quest’anno è dominata dalla città di Madrid.

 

E se per il Real qualcuno poteva aspettarselo già ad inizio anno la novità vera è la presenza dell’Atletico.

 

 

La cosa interessante per quanto riguarda il Real però, è che in semifinale ha sconfitto il Bayern Monaco, si il detentore del trofeo.

 

La stessa squadra che ha umiliato il Barca nella stagione 2012-2013, che lo scorso anno ha vinto la Bundesliga ed ha stravinto quest’anno.

 

Quindi la straordinaria novità è che il Real ha sconfitto la squadra più forte del Mondo (secondo me, ma secondo molti credo).

 

A proposito, secondo te?

 

 

L’Atletico ha eliminato il Milan (si lo so, ben poca cosa dirai) ed il Barca ma soprattutto non ha così tanti fenomeni da giustificare questa escalation e soprattutto il fatto di essere PRIMI anche in Liga spagnola.

 

 

Quindi abbiamo Madrid che si gioca la Champions League e anche la Liga spagnola (il distacco è di 2 punti a 2 partite dalla fine) mentre la gloriosa città di Milano ieri ha giocato per entrare in Europa League.

 

Come direbbe un mio amico, sembrava di vedere Foggia-Pisa (con tutto il rispetto per le 2 squadre provinciali). L’appunto è soprattutto per il poco spettacolo offerto, non tanto per la partita in generale quanto soprattutto sotto l’aspetto tecnico.

 

 

TROPPI ERRORI.

 

 

Per la cronaca saprai che è finita 1-0 con gol di De Jong per i milanisti.

 

 

Ma torniamo all’argomento del giorno, la sfida di Madrid.

 

 

Una squadra davvero Reale

 

Qual’è stata la caratteristica fondamentale che ha portato il Real Madrid in finale e gareggiare fino all’ultimo per il campionato???

 

Fenomeni devastanti nelle fasi di contropiede.

 

Bale, Cristiano Ronaldo, Di Maria (ed in panchina Jesè e Isco) assieme a Fabio Coentrao sono giocatori formidabili in fase di contropiede.

 

 

Ma da sole queste caratteristiche non avranno molto senso se non avessero un tecnico italiano come Carlo Ancelotti che faccia del difendi e riparti veloce il suo marchio di fabbrica.

 

 

Ovvio, non che il Real stia sempre lì a difendersi. Ma nonostante lo 0-4 rifilato al Bayern in Germania la sfida i madrileni l’hanno vinta in casa (a mio modestissimo parere). Dove a fronte di una netta superiorità di campo del Bayern è riuscita a sfruttare in maniera formidabile il contropiede in 2-3 occasioni.

 

In una delle quali c’è stato il gol di Benzema.

 

 

E quando vinci con il detentore del titolo, sei il favorito NUMERO 1 (lo si sa) per la conquista dello stesso.

 

 

Progetto Atletico Madrid

 

Progetto, questa la parola che ha usato anche Arrigo Sacchi per parlare dell’Atletico.

 

Ha vinto l’Europa League e la SuperCoppa Europea con Falcao, lo vendono e creano una squadra ancora più forte.

 

 

Vi ricorda nulla la cessione di Zinedine Zidane della Juventus ed il conseguente acquisto di Buffon, Thuram e Nedved??? :-)

 

 

Questo è l’Atletico, un progetto che ha disponibilità economiche paragonabili al Napoli ma che riesce a creare un piccolo impero calcistico.

 

Ora, vincerà la Liga? Vincerà la Champions? Questo non lo so, però è vicinissimo ad entrambi i risultati.

 

 

Ma il fautore principale che associa un’eccezionale sagacia tattica ad un bel gruppo organizzato e Diego Pablo Simeone.

 

Della serie piccoli grandi TOP COACH crescono.

 

 

Tutte le volte che ho visto giocare l’Atletico Madrid ha dominato le partite o subito senza dare mai il segno di poter perdere la partita.

 

Più che un allenatore alle volte sembra avere a che fare con un mago quando si parla di Simeone in questi anni, soprattutto quest’anno.

 

 

Giocare con il Barcellona e non fargli vedere la palla è cosa difficile da fare, ma che era riuscito lo scorso anno solo al Bayern Monaco.

 

 

Un risultato spettacolare, complimenti a Simeone.

 

 

Quindi chi vincerà questa finale???

 

Si, ti piacerebbe mi esprimessi vero? :-)

 

Spesso e volentieri mi esprimo con pronostici sulla mia pagina facebook.

 

Ma lo faccio quando ho una certa sicurezza di azzeccare il pronostico, quando “me lo sento” come si dice in gergo. Infatti mi esprimo con un risultato PRECISO.

 

 

Ma questa volta devo deluderti, NON ho idea.

 

 

Non so proprio come andrà a finire questa finale, so solo che non vedo l’ora di vederla.

 

Se devo dirti per chi tifo ti dico……

 

 

PER ENTRAMBE.

 

 

L’Atletico mi intriga per il progetto, per l’essere Davide (economicamente e tecnicamente) che affronta Golia (Il Real che sulla carta è la seconda-terza squadra più forte al Mondo).

 

Ma non posso dire che non mi piacerebbe vedere il Real vincere per dimostrare ancora una volta quanto il calcio italiano è importante.

 

Si, se Mourinho non è riuscito a vincerla col Real ed Ancelotti riesce al primo colpo qualcosa l’allenatore l’avrà fatta.

 

E non cominciatemi a parlare di Bale o Modric che non è il caso. Il Real ha pure venduto Ozil, il miglior trequartista del Mondo.

 

E poi se vediamo bene uno dei migliori giocatori del Real è quasi sempre stato Di Maria, reinventato mezzala da Ancelotti.

 

 

Uno che di invenzioni (vedi Pirlo da trequarti a regista) ne parecchie ha nel cilindro.

 

 

Ora invece chiedo a Te di dirmi qual’è la tua vincitrice preferita della Champions League e cosa pensi del calcio spagnolo. Ha tutto questo abisso di superiorità rispetto al nostro calcio???

 

 

Ora ti saluto calciofilo e ti aspetto qui per il prossimo articolo,

 

 

Viva il Calcio

 

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo sui social...i tuoi amici ti ringrazieranno :-)

Commenta